Un luogo meraviglioso e immerso in uno scenario stupendo: è il Faro di Punta Tagliamento, una delle principali attrazioni della spiaggia di Bibione.

Situato alle foci del fiume Tagliamento, il Faro è un perfetto punto di arrivo dopo una lunga passeggiata in spiaggia. È possibile raggiungerlo anche con la nuova pista ciclabile che collega Bibione alla riva destra del Tagliamento.

Il Faro di Punta Tagliamento a Bibione


La storia del Faro

Il Faro di Punta Tagliamento è stato costruito agli inizi del Novecento dal Genio Civile. Caratterizzato da un’architettura molto lineare e dipinto interamente di bianco: è costituito da un corpo rettangolare a due piani e dalla torre cilindrica di 21 metri, che lo rende visibile fino a 15 miglia dalla costa.

Distrutto da un bombardamento nel 1917, venne prontamente ricostruito per poi venire nel corso degli anni ammodernato con l’elettrificazione nel 1952 e la completa automatizzazione nel 1973.

Da sempre punto di riferimento notturno per i marinai, il Faro è diventato negli anni – per i molti turisti estivi e non solo – un’immancabile meta diurna per piacevoli camminate, percorsi in bicicletta e gite a cavallo.

Visitare il Faro di Bibione

Dopo il restauro ultimato nel 2015, è possibile visitarlo anche all‘interno e godere della vista magnifica dalle varie finestre della struttura. Bellissime le scale interne originarie e il lucernario con vista mare.

Un luogo adatto per famiglie con bambini ma che offre la possibilità di divertirsi anche con gli amici, mentre per le coppie non manca di offrire un‘atmosfera romantica e rilassante.