Una vacanza a Bibione non è solo mare e tintarella, è bello infatti alternare alle giornate passate in spiaggia anche dei momenti da dedicare alla scoperta degli affascinanti dintorni della località. Una meta suggestiva per un'escursione di alcune ore è una visita all'affascinante Palmanova.

Dintorni di Bibione: escursione a PalmanovaCittà fortificata caratterizzata dalle peculiari mura esterne che formano una stella a nove punte, Palmanova è conosciuta come la Città dell'Utopia, costruita secondo una visione rinascimentale di perfezione geometrica. Fu voluta dai veneziani nel '500 come baluardo difensivo in seguito alle frequenti scorribande dei Turchi Ottomani che a quel tempo devastavano le pianure friulane. Una particolarità del complesso fortificato è quella di essere ribassato rispetto al piano della campagna, in modo da risultare invisibile fino alla prossimità della città.

Per entrare nella città sono possibili tre vie d'accesso, attraverso le tre porte monumentali con provenienza da Aquileia (porta marittima), Cividale e Udine. Per raggiungere Piazza Grande, la caratteristica piazza centrale a base esagonale, si passa attraverso tre cerchie murarie. A simboleggiare il retaggio dell'antica Serenissima, il Leone di San Marco, posto al di sotto di un'emblematica palma.

Oltre a visitare il centro della città, una passeggiata ricca di suggestione (anche in bicicletta) può essere svolta lungo il percorso attorno alle mura esterne, in cui poter catturare scatti fotografici davvero notevoli grazie alle atmosfere decadenti dei bastioni e dell'antica cinta muraria.

Il percorso è praticabile in ogni periodo dell'anno, i momenti migliori sono comunque in primavera, per poter ammirare i verdi prati fioriti che avvolgono la città, oppure tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno (settembre-ottobre) quando la natura comincia a cambiare i suoi colori ma le giornate all'aria aperta offrono ancora temperature gradevoli.