Cattedrale di Concordia Sagittaria
Una vacanza a Bibione offre anche lìoccasione per visitare gli importanti centri d'arte e di storia situati a breve distanza dall'Hotel.
Ecco alcune informazioni per visitare Concordia Sagittaria.

La storia

Già importante centro paleoveneto, divenne colonia militare romana con il nome di Julia Concordia, nel 42 a.C.
Con la caduta dell'Impero Romano e le incursioni dai barbari, la popolazione di Julia Concordia cominciò progressivamente a trasferirsi verso i centri costieri come Caorle e l'antica Heraclia (oggi Eraclea).
Solo attorno all'XI secolo Concordia Sagittaria tornoùò a ripopolarsi, sotto il controllo del Patriarca di Aquileia.

Cosa vedere

Concordia Sagittaria conserva straordinari reperti per quanto riguarda la storia e l'arte tra i secoli IV e XI: i recinti sepolcrali, la Basilica Apostolorum ricca di mosaici, la Trichora Martyrum dove sono conservate le reliquie dei santi e il Battistero con splendidi affreschi al suo interno.
Di grande interesse sono inoltre i resti dell'antica città romana:: il foro, il teatro, le terme e parte di un ponte a tre arcate sul quale passava la Via Annia.
Una visita al Museo Civico Archeologico offre la possibilità di ammirare numerosi reperti romani e paleocristiani.

I sapori del territorio

La cittadina veneziana di Concordia Sagittaria offre ai propri visitatori anche l'occasione per scoprire i sapori unici del territorio, con ottimi vini DOC, formaggi stagionati e salumi tipici nel solco delle grandi tradizioni gastronomiche del Veneto e del Friuli.